Menu Chiudi

Cari soci, sotto la risposta unitaria al comunicato del Ministero:

Con riferimento al comunicato pubblicato nel pomeriggio del 14/1/22 sul sito del Ministero
del Lavoro e delle Politiche Sociali (https://www.lavoro.gov.it/temi-e-
priorita/immigrazione/focus-on/Minori-Accolti-nell-ambito-dei-programmi-solidaristici-di-
accoglienza/Pagine/default.aspx#:~:text=44%20del%201%20aprile%202021,lgs.), nel
ringraziare per la solerzia della comunicazione, il coordinamento delle associazioni PUER,
GABB Onlus, ARCA, IL SOGNO DEI BAMBINI, nell’intento di accertarsi di avere chiaro
il quadro,
considerato:
• che i soggiorni terapeutici dei bambini bielorussi sono da ritenersi a tutti gli effetti
attività umanitarie e che in quanto tali rientrano indubitabilmente fra le eccezioni
ammesse dalla Raccomandazione del Consiglio d’Europa del 30 giugno 2020 n.
912/2020 e successivi emendamenti – Allegato 1, Punti VII e IX e relative a
“imprerative family reasons” o eccezioni umanitarie (https://eur-
lex.europa.eu/legal-content/IT/ALL/?uri=CELEX:32020H0912) per ingressi di
cittadini anche provenienti da Paesi del gruppo E anche in costanza di pandemia;
• che ad ulteriore tutela della salute dei bambini e dei cittadini dei Paesi interessati alla
ripresa dei soggiorni di risanamento è stato elaborato e positivamente valutato dal
CTS, così come da verbale n. 19 del 18 maggio 2021, un apposito Protocollo
contenente le “Indicazioni operative per la tutela della salute pubblica e nel superiore
interesse dei minori con riferimento ai programmi solidaristici di accoglienza di
minori stranieri”
(https://emergenze.protezionecivile.gov.it/it/sanitarie/coronavirus/verbali-
comitato-tecnico-scientifico);
• che le autorità bielorusse hanno confermato l’accettazione del suddetto Protocollo
predisponendo, per la realizzazione dello stesso, un dettagliato, specifico,
cronoprogramma (vedasi allegato) e fatto pervenire una Nota Verbale (in data 29
dicembre 2021) con cui hanno richiesto delucidazioni per l’applicazione del
protocollo stesso;
• che i chiarimenti richiesti sono stati forniti dal Ministero degli Affari Esteri e della
Cooperazione Internazionale d’intesa con il Ministero della Salute e con quello del
Lavoro e delle Politiche Sociali;
• che la connotazione umanitaria dei soggiorni terapeutici è stata confermata e
riconosciuta all’unanimità dalla UE che ha concesso, per i viaggi che porteranno i
ragazzi in Italia e Spagna, corridoi umanitari dedicati (vedasi “Regolamento (UE)
2021/907 del Consiglio del 4 giugno 2021 che modifica il regolamento (CE) n.
765/2006, concernente misure restrittive nei confronti della Bielorussia”, art 1,
comma 2 – modifica art. 8 quater regolamento (CE) n. 765/2006 – https://eur-
lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=CELEX:32021R0907)
deduce che, per la ripresa dei programmi di risanamento, alla data odierna, osta unicamente
la mancata rimozione del blocco unilaterale imposto dalle autorità bielorusse in data
27/2/2020.
Considerato che fonti interne alle Istituzioni bielorusse coinvolte confermano imminente
arrivo, tramite canali diplomatici, di nota che integra e completa quella di accettazione del
protocollo sanitario allegata al cronoprogramma già recapitato a fine 2021 che conterrà la
rimozione del summenzionato blocco, il coordinamento delle associazioni scrivente
gradirebbe ricevere comunicazione della data a far capo dalla quale i progetti per la primavera
2022 (secondo decorrenza indicata dalle autorità bielorusse 25 marzo – 15 aprile) potranno
essere presentati e caricati sulla piattaforma dedicata.
Le associazioni mittenti, certe che il riavvio dei programmi sia per tutte le istituzioni coinvolte
(Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Ministero della Salute,
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali) così come per ciascuna di esse, fonte di grande
soddisfazione, nel ringraziare per il supporto e la collaborazione che hanno reso e renderanno
possibile l’imminente riavvio delle accoglienze, chiedono incontro urgente con i
rappresentanti di tutti e tre i ministeri coinvolti da tenersi, anche on line, possibilmente entro
la fine della settimana 17 – 22 gennaio p.v. in attesa di cortese, celere, riscontro porgono
cordiali saluti
IL CORDINAMENTO

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti per offrirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.